top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreManiola Smart Sensing

20 azioni per l'Italia digitale. Presentato il Piano per l'innovazione 2025.

Una visione comune, un Paese digitalizzato dove lo sviluppo economico sia trainato dall’innovazione Made in Italy e la tecnologia sia al servizio delle persone e dei loro diritti. Sono questi i principi cardine del Piano di azione 2025 - Strategia per l'innovazione tecnologica e la digitalizzazione del Paese, il documento programmatico che il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano ha presentato ieri in un evento al Tempio di Adriano, a Roma. Per il Ministro è necessario "indirizzare il Paese verso la trasformazione digitale e tecnologica attraverso tre sfide, che riguardano la digitalizzazione, l’innovazione e lo sviluppo etico e sostenibile”.

La strategia “2025” è composta da venti azioni di innovazione e digitalizzazione che rispondono a tre “sfide” principali: creazione di una società digitale, costruzione di un Paese innovativo in grado di produrre tecnologia e innovazione Made in Italy e di sfruttare questa innovazione per il rilancio dei settori produttivi tradizionali del nostro Paese, sviluppo inclusivo e sostenibile. L’obiettivo principale di questa sfida è che l’innovazione sia al servizio delle persone e non lasci indietro nessuno.


Sono diverse le azioni interessanti presentate all'interno del documento, come il procurement semplificato per l'innovazione, per consentire alle amministrazioni di acquisire prodotti e servizi digitali in maniera semplice, veloce e con una efficiente allocazione delle risorse o ancora l'iniziativa i Borghi del futuro, borghi selezionati che riceveranno tutto il supporto necessario a attirare nel proprio territorio i fornitori di servizi digitali necessari alla realizzazione dei progetti di innovazione.



17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page